Curiosità e leccornie di Carnevale

Pubblicato il

A Carnevale ogni scherzo vale, questo lo sappiamo tutti ed è bello almeno per un giorno mascherarsi e “diventare” il nostro supereroe preferito o la principessa delle fiabe.

Ma c’è una cosa del Carnevale che è ancora più bella, anzi buona: i dolci che si preparano per tradizione in questo periodo.

Prima di scoprirli però vi sveliamo qualche curiosità sul Carnevale che ancora forse non sapete…

Partiamo dal nome: deriva dal latino “carnem levare” ovvero levare la carne, usanza cattolica legata al periodo della Quaresima. Scoperta l’origine del nome, sapete invece da dove deriva il nome coriandoli? Ovviamente dall’omonima pianta che in antichità veniva seccata, colorata di bianco e lanciata, come buon auspicio, agli sposi!

In Italia poi il Carnevale viene festeggiato in lungo e in largo, da Nord a Sud senza risparmiarsi con maschere e carri divertenti e maestosi, qualche esempio? Basti pensare alle sfilate di Viareggio, Putignano, la battaglia delle arance di Ivrea e allo storico Carnevale di Venezia e di Fano, tra i più antichi della Penisola. Ma pensate un po’, tracce di feste in maschera si ritrovano persino nell’antico Egitto quando gruppi mascherati celebravano la dea Iside!

Ultima curiosità sulle maschere Lombarde, lo sapete che Arlecchino è originario di Bergamo? Leggenda vuole che il suo bizzarro vestito tutto colorato fosse dovuto al buon cuore dei suoi compagni che, in occasione del Carnevale, gli regalarono pezzi di stoffa dei loro abiti affinché anche lui potesse avere un costume!

La maschera milanese per eccellenza è Meneghin, che nato alla fine del XVII secolo, incarna il tipico popolano milanese con i pregi e i difetti, si distingue dal cappello a tricorno, i pantaloni verdi e le calze a righe bianche e rosse, al suo fianco, immancabile, la moglie Cecca!

Però lo sappiamo, quello che ci interessa di più sono i dolci, perché se i fritti sono “banditi” dalle tavole più salutari per tutto l’anno, nei giorni di Carnevale ne diventano i protagonisti indiscussi!

Le leccornie carnevalesche più amate sono sicuramente le chiacchiere, che in ogni regione hanno un nome diverso ma sono tutte accomunate da croccantezza e irresistibile bontà…una tira l’altra!

Da Alfred le puoi trovare classiche, con giusto una spolverata di soffice zucchero a velo, la versione golosa con il cioccolato e la novità dell’anno: le chiacchiere ai cereali.  Affianco alle chiacchiere non possono mancare anche i tortelli milanesi farciti di crema pasticcera, cioccolato o ricotta.

Oltre ai dolci tipici della festa perché non regalare i simpatici biscottini a mascherina di Carnevale? Friabile frolla classica e al cacao ricoperta di cioccolato fondente o bianco e zuccherini colorati.

Che ne dite di fare un salto da Alfred per gustare tutte queste bontà?